53142836 915664838825873 4759945901483491328 o

Come è nata l'idea del carro?

Ci hanno detto che il tema quest'anno sarebbe stato la conoscenza ma noi abbiamo comunque dovuto collegare questo tema al progetto del carro. Le prime cose che ci sono venute in mente sono state il libro, da cui tutti i giorni apprendiamo, e il cervello collegato alla conoscenza e unendole abbiamo rappresentato questo cervello con tante aree di colori diversi.

Per voi che cosa è il carnevale?

È una festa in cui ci distacchiamo dalla vita di tutti i giorni, dagli schemi e da tutti i nostri programmi pensando solo a divertirci e a diventare persone che non badano tanto all'aspetto, per questo ci trucchiamo o vestiamo in modo simpatico.

IMG 3203

Martedì 29 gennaio, in occasione della presentazione della Strenna 2019 (#lasantitàancheperte), abbiamo intervistato il relatore don Pierluigi Cameroni (postulatore generale delle cause dei santi). Riportiamo di seguito la trascrizione della videointervista che potete trovare a questo link: https://www.facebook.com/OratorioCentroGiovanileSalesianiPotenza/videos/550785005438931/

1) Sappiamo che lei è postulatore generale delle cause deu santi; in che cosa consiste il suo compito?
Il compito del postulatore è quello di accompagnare tutte le pratiche che servono perchè il Papa riconosca che una donna o un uomo hanno vissuto da veri cristiani e quindi possano essere dichiarati beati e santi: io raccolgo le testimonianze e i documenti necessari per dimostrare la vita virtuosa e santa delle persone.

2) Cosa significa la santità oggi nel nostro mondo?
La santità è soprattutto che siamo chiamati in ogni tempo a vivere come figli di Dio; la santità è quando una persona scopre che Dio lo ama. La santità oggi è la capacità di imparare a riconoscere i bisogni di chi ci sta accanto, come don Bosco ha saputo intercettare le richieste dei ragazzi specialmente quelli più poveri. La santità è sapere annunciare la Buona Notizia.

3) Come possiamo avvicinare i giovani al tema della santità attraverso il carisma salesiano?
Direi che il carisma salesiano è proprio il carisma della santità giovanile: don Bosco ha saputo rendere la santità accessibile a tutti ("Dio vuole che tutti ci facciamo santi", "c'è un gran premio per chi si fa santo"). Domenico Savio lo ha ascoltato bene e si è fatto santo. La santità per i giovani di oggi è riscoprire la presenza di Dio attraverso il cammino della preghiera, le relazioni e il fare il bene.

 

Giulia Lovallo

                                                                                                   benvenuto

 

Siamo ancora capaci di Accogliere?

Anche quest’anno Gesù è nato per noi ma siamo ancora capaci di accoglierlo? Forse però la vera domanda è un'altra: in chi dobbiamo accoglierlo? Da questi interrogativi nasce l’idea dell’incontro “Benvenuto fratello” che si è tenuto nel pomeriggio del 29 dicembre nell’Oratorio Salesiano di Potenza. Gli ospiti sono stati due veterani del nostro oratorio, nello specifico Francesco Verrastro e Francesco Giuzio. Il primo, avvocato, si occupa dei processi di molti richiedenti asilo; il secondo invece è presidente dell’ “Optì Pobà”, associazione che ha iniziato ad avvicinarsi agli immigrati presenti sul nostro territorio portando avanti, grazie ad una squadra di calcio e a tante altre iniziative, dei primi passi di integrazione.

Entrambi i nostri ospiti non si sono limitati a descrivere ciò che fanno per lavoro o per passione ma, sentendosi a casa, si sono aperti e ci hanno raccontato come a livello pratico ed emotivo vivono l'accoglienza. Francesco Verrastro inevitabilmente ci ha accennato i vari cambiamenti dell’ordinamento giuridico dopo il Decreto Legge “Sicurezza”, facendoci riflettere su come la metodologia proposta, più che a incentivare la sicurezza, costringerà molte persone non autonome a vivere per strada. Ci ha illuminato anche sulla lunghezza e sulla poca efficacia del sistema processuale a cui sono sottoposti tutti gli immigrati che richiedono asilo politico. Francesco Giuzio ci ha portati nella realtà pratica, facendoci notare come accogliere non sia affatto semplice ma poi, l'amore e la gratitudine che si ricevono con la fatica, riescono a ripagare tutto il duro lavoro. Oltre alla squadra di calcio l'associazione Opti Poba si ha anche voluto allargare i propri orizzonti offrendo una scuola di italiano e altri servizi per gli immigrati della nostra città.

Dopo averli ascoltati e dopo aver dato vita ad una conversazione reciproca con i due Francesco, nei nostri cuori credo sia sorta un altro tipo di domanda: come posso io accogliere questo mio fratello oggi nella mia “casa”?  

 

 

                                                                                                                                                                                                                                                  Sonia Parigi

ac853cdb-2f5d-479d-b8df-32c805f8374d.jpg

 

 

Ciao a tutti, siamo Mariachiara, Elena ed Andrea dalla Goccia Junior. Oggi siamo qui per fare la nostra prima intervista al direttore dell'oratorio di Potenza: don Donato Bosco su una festa molto importante: la festa di San Giovanni Bosco che come ogni anno verrà festeggiata il 31 gennaio.

Che cosa festeggiamo il 31?

Festeggiamo San Giovanni Bosco, padre e maestro dei giovani.

Chi è Don Bosco e perchè è così speciale?

Don Bosco è un grande santo vissuto a Torino nel 1800  che ha accolto tanti ragazzi nel suo oratorio. E' speciale perchè ha dato una grande possibilità ai giovani di essere i protagonisti del loro futuro, donandogli una famiglia e un luogo in cui crescere.

Come mai hai scelto di seguire Don Bosco per tutta la vita diventando un salesiano?

Perchè io ho ricevuto tanto da Don Bosco e come segno di riconoscenza ho iniziato a fare del bene ai giovani, la mia scelta di spendere tutta la mia vita per i giovani è nata poi dalla chiamata che il Signore mi ha fatto.

Cosa stai organizzando per questa festa? A quali appuntamenti non dobbiamo assolutamente mancare?

Il primo appuntamento per i ragazzi è domenica prossima con i giochi in cortile dopo la messa a cui tutti i giovani sono invitati per festeggiare il compleanno della Goccia Junior. Un altro appuntamento importante è la visione del film "Ralph spaccatutto" mercoledì 30 alle 17 nel nostro teatro gratuito per tutti i ragazzi e per concludere il 31 con la messa per la festa di Don Bosco e il grande gioco nel teatro: il cervellone!

Un saluto a Don Donato e un invito speciale per tutti voi, vi aspettiamo numerosi a tutti gli appuntamenti del nostro oratorio!

 

Andreea Malos
Elena Mazziotta
Mariachiara Sabia

WhatsApp Image 2018 12 18 at 18.07.00

 

 

Mercoledi 19 Dicembre nella Parrocchia di San Giovanni Bosco Potenza si terrà il " NATALE DELLO SPORTIVO ", un evento organizzato dal CSI ed ospitato dalla parrocchia di San Giovanni Bosco.

L'evento inizierà alle ore 18.00 con l'accoglienza, dopo di che alle 18.30 ci sarà la celebrazione eucaristica, dopo la messa alle ore 20.00 ci sarà il brindisi augurale per il Santo Natale.

Vi aspettiamo in tanti e buon Natale a tutti!