winter games

Sabato 10 Novembre é iniziato ORA WINTER GAMES, sullo stile della SavioEstate, con giochi e momenti di intrattenimento.
Questa attività si svolgerà tutti i sabato, dalle h 17:00 alle h 18:30, per i ragazzi dalla quinta elementare alla terza media, per gli iscritti alla catechesi e non.
Ora vogliamo parlarvi della prima giornata.
Siamo arrivate emozionatissime, abbiamo fatto subito l'iscrizione ed abbiamo ritirato la tessera, per la raccolta punti, che darà diritto ad un premio finale. Tutti riceveremo un premio, ma in base al numero delle stelline raccolte.
Subito dopo eravamo tutti in cortile a ballare e divertirci, al termine del ballo, abbiamo iniziato il gioco di questo sabato, palla quadrata con le basi e le bandierine. Correvamo felici, e Mariapia ha anche realizzato un punto per la nostra squadra.
Ci siamo divertite tantissimo, é bello stare insieme, incontrarsi, fare nuove amicizie e divertirsi.
Al termine del gioco ci siamo raccolti per la preghiera e la riflessione conclusiva, sotto la statua di Don Bosco, alla fine della preghiera hanno segnato la prima stellina sulla tessera e hanno distribuito baguette alla nutella per tutti.
Non vediamo l'ora che arrivi sabato prossimo, per prendere un altro punto sulla tessera, incontrare nuovi amici e divertirci tanto.
Grazie Don Bosco per averci donato un luogo così bello e grazie a Don Donato e agli animatori, che mettono in pratica tante iniziative per noi ragazzi.
Noi vi consigliamo di correre ad iscrivervi perchè il divertimento è assicurato.

Mazza Mariapia

Andrea Malos

Risultati immagini per miracolo delle castagne don bosco

Ogni anno, come in ogni oratorio salesiano, ricordiamo il miracolo delle castagne.

Nella nostra parrocchia lo rievochiamo il 2 Novembre, dopo la S. Messa delle 18:30 e il 5 ci sarà il Pellegrinaggio della comunità al cimitero.

Don Bosco, per insegnare il rispetto per i morti ai giovani, li portava al cimitero e nel 1849 gli promise: 'Al ritorno castagne per tutti!'. Ma Don Bosco non sapeva che mamma Margherita ne aveva comperato tre sacchi e bollito solo mezzo sacco, pensando che sarebbe bastato per divertire quei giovani. Al ritorno Don Bosco riempiva i berretti di castagne, ma Buzzetti, 'l'economo', gridò: 'Don Bosco, se continua così, non c'è ne neanche per metà' - Ma va, ne abbiamo comperate tre sacchi, continuiamo finché ce ne sarà- rispose Don Bosco.

Nel cesto rimasero poche castagne per accontentare i 650 giovani presenti e alle grida di gioia ci seguì un silenzio, poiché i più vicini videro che il cesto era quasi vuoto. Ma Don Bosco aveva promesso le castagne ai ragazzi e non voleva tradire la loro fiducia. Diceva: 'Le migliori stanno in fondo. Niente paura!' E qui iniziò la meraviglia...

Don bosco continuava a riempire i berretti di castagne, ma la quantità nel cesto non diminuiva e ne ebbero tutti a sazietà! Tornati in cucina c'erano ancora castagne nel cesto, la porzione che la Madonna aveva conservato per Don Bosco. E forse per la prima volta quella sera, i ragazzi gridarono "Don Bosco è un Santo"!                                                                         

Mariapia Mazza

2EC8D0D9 295B 4A02 B826 F0E1E91D4AF8